Fusaro (NA)

Se non possiamo fermare le onde, impariamo a surfarle (J. Kabat-Zinn)

Come spesso accade, le mareggiate provocano grande gioia e aspettativa nei surfisti e nei windsurfisti da onda ma grande apprensione per chi vive o ha delle attività nei pressi del mare.
Lunedì 28 dicembre in Campania, come del resto in quasi tutto il sud Italia, una forte mareggiata da sud ha fatto divertire gli sportivi la mattina su tutto il litorale Campano e nel contempo creato innumerevoli danni .
Sul lungomare Caracciolo di Napoli il mare ha in più punti invaso la carreggiata, a Salerno il solarium, di recente realizzazione, è stato invaso dalle onde e così in tutta la costiera Amalfitana, Sorrentina e Cilentana.

Previous articleWindsurfing in Capaccio (SA)
Next articleVele spiegate anche a fine anno